Regioni francesi: alla scoperta della Francia

0
437
regioni francesi

Nel gennaio 2016, la Francia ha trasformato le sue regioni. Le 27 regioni originarie sono state ridotte a 13 (12 nella Francia continentale più la Corsica). Ognuna di queste regioni è suddivisa in 2-13 dipartimenti.

Per molti francesi è stato un cambiamento senza motivo. C’è molto risentimento per le città che saranno le capitali della regione. L’Alvernia si è fusa con il Rodano-Alpi e il capoluogo regionale è Lione, quindi Clermont-Ferrand è preoccupato. Ci vorrà una generazione di persone per abituarsi ai cambiamenti.

I visitatori francesi e stranieri sono sconcertati dai nuovi nomi che sono stati finalmente adottati nel giugno 2016. Chi indovina che l’Occitanie sono le ex regioni della Linguadoca-Rossiglione e del Midi-Pirenei?

Clicca qui per la mappa ufficiale delle nuove regioni da parte del governo francese.

Le nuove regioni della Francia

  • Bretagna (nessun cambiamento)
  • Borgogna-Francia-Contea (Borgogna e Francia-Contea)
  • Centre-Val de Loire (nessun cambiamento)
  • Corsica (nessun cambiamento)
  • Grand Est (Alsazia, Champagne-Ardenne e Lorena)
  • Hautes-de-France (Nord, Pas-de-Calais e Picardie)
  • Ile-de-France (nessun cambiamento)
  • Normandia (Alta e Bassa Normandia)
  • Nouvelle Aquitaine (Aquitania, Limousin e Poitou-Charentes)
  • Occitanie (Linguadoca-Rossiglione e Midi-Pirenei)
  • Pays de la Loire (nessun cambiamento)
  • Provenza-Alpi-Costa Azzurra (PACA – nessun cambiamento)
  • Rodano-Alpi (Auvergne e Rodano-Alpi)
Mappa delle 13 regioni francesi
Mappa delle 13 regioni francesi

Le vecchie regioni della Francia

  • Regione Aquitania – una sorprendente terra di vino, cucina raffinata, città cosmopolite come Bordeaux e chilometri e chilometri di parco protetto ideale per l’eco-turismo.
  • Regione dell’Alsazia – nel nord-est della Francia, questa regione si trova vicino al confine con la Germania, ed è piena di edifici in legno direttamente dalle fiabe. Strasburgo è la città principale.
  • Regione dell’Auvergne – offre il paesaggio montano del Massiccio Centrale, lussuose terme e una cucina abbondante. Si trova in posizione centrale.
  • Regione Bretagna (Bretagna) – presenta coste frastagliate con alcuni dei panorami più belli del mondo. Dispone di oltre 4.000 castelli, manieri e case medievali.
  • Borgogna (Bourgogne) – una terra di vini pregiati, una cucina favolosa, siti storici affascinanti e villaggi affascinanti. Beaune è la città principale di questa regione.
  • Regione del centro (Valle della Loira) – offre castelli e cattedrali sorprendenti, tra cui Notre Dame de Chartres.
  • Regione delle Ardenne dello Champagne – non è solo una destinazione per gli amanti dello spumante. Presenta anche bellissime architetture come la Cattedrale di Reims, castelli come Cirey, dove Voltaire ha vissuto con la sua padrona, e numerosi edifici in legno e chiese. A nord, le Ardenne offrono burattini, castelli medievali e poeti.
  • Regione Corsica (Corsica) – un’isola meravigliosa nel Mediterraneo, apprezzata dai visitatori per le sue splendide coste, le sue numerose avventure all’aria aperta, le sue attrazioni storiche e il suo benessere.
  • Regione della Franca Contea – una delizia per gli amanti del tempo libero al confine con la Svizzera, sia che vogliate andare in mountain bike, sciare, andare a cavallo o sciare. Si trova nel Giura.
  • Alta Normandia (Haute Normandie) – offre bellissime spiagge, attrazioni storiche e una cucina deliziosa. E siti associati a Guglielmo il Conquistatore, duca di Normandia.
  • Regione dell’Ile de France (Parigi) – sede della capitale francese di Parigi, oltre a castelli e palazzi imponenti, le arti, i bei villaggi e il lusso di Versailles.
  • Regione Languedoc-Roussillon – offre grandi spiagge, pittoreschi borghi medievali, attività ricreative all’aria aperta e la località e la città per nudisti più popolare al mondo.
  • Limousin Region – la regione meno popolata della Francia, e gran parte di essa è ben conservata e un rifugio per i turisti in cerca di sollievo.
  • Regione Lorena – è un luogo per scoprire l’arte, la buona cucina, le belle città e villaggi, e i grandi spazi aperti. Metz ospita oggi il Centro Pompidou-Metz, avamposto della galleria parigina.
  • Regione della Bassa Normandia (Bassa Normandia) – è meglio conosciuta come il sito degli sbarchi del D-Day durante la seconda guerra mondiale. E ‘anche sede di lunghi tratti di spiagge dell’Atlantico.
  • Regione dei Pirenei Midi – è sede di castelli catari mozzafiato, paesaggi incantevoli, città vibranti come Tolosa e le montagne dei Pirenei.
  • Regione Nord Pas de Calais – è la regione più settentrionale del paese, al confine con il Belgio. Questo è il luogo in cui godere delle spiagge e della campagna, della buona cucina e dello shopping unico, dei mercati locali e di un’architettura unica.
  • Regione del Pays de la Loire – era il terreno fertile di re e nobili durante il Medioevo. I grandi castelli di quei tempi sono ancora in piedi e molti offrono tour (e anche la possibilità di pernottamento).
  • Regione del Poitou Charentes – è ricca di arte romanica, parchi e giardini, vigneti e spiagge atlantiche.
  • Provence-Alpes-Cote-d’Azur Region (PACA) – è una deliziosa regione della Francia, punteggiata da villaggi collinari che si affacciano sul Mar Mediterraneo. Alcune delle città più famose si trovano in questa regione, tra cui Cannes e Nizza.
  • Regione Rodano-Alpi – è la destinazione per gli sport invernali e trattamenti termali. Questa è una regione ideale per fughe di coppia e lune di miele, e presenta le splendide Alpi. Confina sia con l’Italia che con la Svizzera.

Prima della riforma

Prima della riforma, la Francia era divisa in 22 regioni metropolitane –senza autonomia legislativa – ulteriormente suddivise in dipartimenti (départements).

Esistono anche cinque Regioni d’oltremare ROM (Régions d’outre-mer) che corrispondono ad altrettanti  Dipartimenti d’oltremare DOM (Départements d’outre-mer):

  • Guadalupa, (America Centrale)
  • Martinica, (America Centrale)
  • Guyana francese, (Sudamerica)
  • Réunion, (Africa)
  • Mayotte, (Africa)

Le 22 regioni francesi erano:

REGIONECAPOLUOGOBANDIERA
AlsaziaStrasburgo
AquitaniaBordeaux
AlverniaClermont-Ferrand
Alta NormandiaRouen
Bassa NormandiaCaen
BorgognaDigione
BretagnaRennes
CentroOrléans
Champagne-ArdenneChâlons-en-Champagne
CorsicaAjaccio
Franca ConteaBesançon
Île-de-FranceParigi
Linguadoca-RossiglioneMontpellier
LimosinoLimoges
LorenaMetz
Midi-PireneiTolosa
Nord-Passo di CalaisLille
Paesi della LoiraNantes
PiccardiaAmiens
Poitou-CharentesPoitiers
Provenza-Alpi-Costa AzzurraMarsiglia
Rodano-AlpiLione
regioni francia
Le regioni della Francia

Cose da sapere sulle regioni francesi

La superficie totale della Francia continentale è di 550.000 km². Il paese è diviso in regioni che, a loro volta, sono composte da diversi dipartimenti.

Si ha un’idea della diversità delle regioni francesi se si considera che la Francia confina con un oceano e due mari diversi (senza tener conto dei dipartimenti d’oltremare), dispone di cinque vaste catene montuose (di cui la cima più alta è l’imponente Monte Bianco con i suoi 4810 m), è uno dei paesi produttori di vino più importanti del mondo con 870.000 ettari di vigneti, è pieno di città, città e villaggi interessanti (tra cui naturalmente Parigi, la capitale della Francia, con i suoi 2 milioni di abitanti) e, infine, fa uno sforzo continuo per preservare le sue riserve naturali.

Le differenze culturali e climatiche permettono una classificazione di tutte le regioni francesi per direzioni cardinali:

  • Francia del Nord: Nord-Pas-de-Calais, Normandia, Piccardia
  • Francia orientale: Alsazia, Champagne, Franche-Comté, Lorena, Rodano-Alpi
  • Francia occidentale: Aquitania, Bretagna, Pays de la Loire, Poitou-Charentes
  • Francia centrale: Auvergne, Borgogna, Ile-de-France, Limousin, Valle della Loira (centro), Francia meridionale: Riviera francese, Linguadoca-Rossiglione, Provenza-Alpi-Costa Azzurra, Midi-Pyrenées

Le regioni francesi hanno molto da offrire – ma ognuna di esse ha il proprio carattere e le proprie particolarità, che vorremmo presentare in questa sezione del nostro sito.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui